Luogo: Stati Uniti d'America

Perché le persone si raffreddano il cuoio capelluto?

I motivi per cui le persone scelgono di mantenere il cuoio capelluto fresco sono spesso molto più complicati del semplice tentativo di mantenere i propri capelli. Qui puoi scoprirlo: perché le persone si raffreddano il cuoio capelluto?

Motivazioni per il raffreddamento del cuoio capelluto

I motivi per cui le persone scelgono di fare scalping cool vanno dal semplice al complesso. Per la maggior parte, si tratta di una decisione davvero personale e le motivazioni dietro tale scelta possono essere uniche quanto la persona che la compie.

Non voler perdere i capelli è una ragione sufficiente.

Abbiamo anche sentito altri motivi sorprendenti per cui i pazienti hanno scelto di rinfrescare il cuoio capelluto. Una paziente non voleva perdere i capelli nel caso in cui sua madre, che soffriva di demenza avanzata, non la riconoscesse. Un'altra voleva mantenersi i capelli, così da non dover spiegare la sua diagnosi di cancro al suo adolescente autistico. Per molti pazienti, conservare i propri capelli significa poter continuare a lavorare attraverso la diagnosi.

Conservare i capelli può garantire privacy, normalità e un elemento di controllo mentre si affronta una delle situazioni più difficili che ci siano.
Qualsiasi motivo per voler fare scalpore è un buon motivo

Essere realistici nelle aspettative di raffreddamento del cuoio capelluto

È del tutto normale avere grandi speranze nel raffreddamento del cuoio capelluto. Avere una prospettiva positiva sarà di grande aiuto durante il processo, ma è anche importante assicurarsi di essere realistici nelle aspettative di raffreddamento del cuoio capelluto.

Sfortunatamente, il raffreddamento del cuoio capelluto non può e non salverà tutti i tuoi capelli. Se speri di uscire dalla chemioterapia con lo stesso aspetto che avevi all'inizio, rimarrai deluso. Tuttavia, sebbene il raffreddamento del cuoio capelluto non sia perfetto, per la maggior parte delle persone è migliore dell'alternativa. Può essere utile ricordare che senza il raffreddamento del cuoio capelluto probabilmente vedresti la completa caduta dei capelli nell’arco di un paio di giorni, circa 2 settimane dopo il primo trattamento chemioterapico.

Conoscere il raffreddamento del cuoio capelluto ti aiuterà a stabilire aspettative realistiche e sappiamo che un paziente informato ha un risultato migliore: più sai, più ti sentirai autorizzato a prendere una decisione sul raffreddamento del cuoio capelluto e più a tuo agio con i risultati.
  1. Leggi i casi di studio dei pazienti – forniscono uno spaccato dell’esperienza dei pazienti che hanno subito il raffreddamento del cuoio capelluto (cerca qualcuno con capelli e/o regime simili ai tuoi)
  2. Utilizza il calcolatore dei risultati del raffreddamento del cuoio capelluto – ti darà un’idea della possibile ritenzione dei capelli con il tuo regime
  3. Unisciti al gruppo Facebook privato – è una comunità internazionale di supporto di persone che stanno condividendo proprio adesso le loro esperienze di raffreddamento del cuoio capelluto

Definizioni di successo

L'idea di successo di ognuno con il raffreddamento del cuoio capelluto è diversa.

Da un punto di vista clinico, si ritiene che il raffreddamento del cuoio capelluto abbia successo quando il 50% o più dei capelli del paziente vengono trattenuti e il paziente non sente la necessità di indossare un copricapo.

In realtà, al di fuori del contesto di una sperimentazione clinica, le cose sono molto più complicate di così: il risultato deludente di una persona è l'ideale di un'altra persona. Un buon indicatore di successo sarebbe se puoi camminare per strada e gli estranei non sanno che stai facendo la chemioterapia: molti lo considerano un buon risultato.

Tuttavia, il raffreddamento del cuoio capelluto non riguarda solo la ritenzione dei capelli. È stato clinicamente dimostrato che favorisce una ricrescita più rapida dei capelli, anche se il paziente nota una significativa perdita di capelli. I benefici a lungo termine di avere una chioma piena, anche se corta, da 3 a 6 mesi dopo la chemio sono visti da alcuni pazienti come un successo.

Gli studi dimostrano anche che il raffreddamento del cuoio capelluto può prevenire l’alopecia persistente indotta dalla chemioterapia che può verificarsi se un paziente riceve dosi cumulative elevate di un farmaco taxano chiamato docetaxel (Taxotere). La protezione dei follicoli fornita dal raffreddamento del cuoio capelluto potrebbe non essere sempre in grado di prevenire la caduta dei capelli a breve termine, ma può fare una grande differenza a lungo termine.

Vale la pena dedicare del tempo a considerare quale sarebbe un buon risultato per te, perché il successo si presenta in molte forme.
Su questa pagina

Mi ha permesso di dirlo a chi volevo, visto che somigliavo ancora a me, e significava che il cancro non mi avrebbe portato via nulla.

Nadia
Aiutami a decidere
Dimmi cosa devo sapere
Cura dei capelli rinfrescante per il cuoio capelluto