Luogo: Stati Uniti d'America

Domande frequenti sulla cura dei capelli per il raffreddamento del cuoio capelluto

Ci sono alcune domande frequenti sulla cura dei capelli che forniranno alcune indicazioni rapide e semplici. Sono un buon punto di partenza, ma assicurati di conoscere le guide sulla cura dei capelli.

Domande frequenti sulla cura dei capelli per il raffreddamento del cuoio capelluto

Ecco una selezione delle domande che ci vengono poste più spesso sulla cura dei capelli:

Quanto spesso posso lavarmi i capelli?

Dovresti lavarti i capelli meno spesso di quanto facevi prima di iniziare la chemio e, realisticamente, non più di due volte a settimana. Questo perché la chemioterapia secca i capelli e il cuoio capelluto, il che rende preziosi gli oli naturali presenti sul cuoio capelluto. Potrebbero essere necessarie alcune settimane prima che i capelli inizino a seccarsi, quindi l'obiettivo è trovare la via d'uscita tra il non permettere che i capelli diventino troppo unti e ingestibili e il non lavarli così spesso da farli diventare ancora più secchi.

Odio la struttura naturale dei miei capelli; posso utilizzare strumenti per lo styling riscaldati?

Non c'è problema con l'utilizzo dell'asciugacapelli a un'impostazione bassa e fresca, ma è meglio evitare strumenti per lo styling riscaldati come ferri da stiro, arricciacapelli e spazzole per asciugare, anche a un'impostazione fresca. Possono causare ulteriore tensione alla radice dei capelli e il calore può causare ulteriori danni ai capelli, che stanno già soffrendo molto. Se puoi, prova ad abbracciare la struttura naturale dei tuoi capelli.

Sembra che escano molti capelli quando mi lavo e mi spazzolo, devo preoccuparmi?

Affatto. La spazzolatura quotidiana è una parte davvero importante della cura dei capelli per rinfrescare il cuoio capelluto. Potrebbe sembrare controintuitivo togliere i peli, ma è essenziale rimuovere eventuali peli caduti poiché possono facilmente causare aggrovigliamenti e arruffamenti. Se spazzoli delicatamente non rimuoverai i peli che comunque non sarebbero usciti. Lo stesso vale per il lavaggio: libererà i peli caduti, il che può essere davvero spaventoso, ma è una parte molto importante della cura dei capelli. Sappi che potrebbe essere orribile vedere la caduta dei capelli, ma sarebbe molto peggio se i tuoi capelli diventassero arruffati e l'unica opzione fosse tagliarli.

Posso tingere i capelli durante il trattamento?

No, non è consigliabile tingere i capelli durante il trattamento chemioterapico. La chemioterapia renderà la pelle e il cuoio capelluto molto sensibili, quindi non è saggio introdurre sostanze chimiche nella tintura per capelli. Non importa se si tratta di una tintura di derivazione naturale, di una tintura in scatola o dal parrucchiere. Non vale la potenziale reazione. Cerca di essere paziente. È sicuro tingere nuovamente i capelli una volta che la caduta è tornata a un ritmo normale.

Posso legarmi i capelli mentre sto raffreddando il cuoio capelluto?

Assolutamente sì, ma è importante non creare ulteriore tensione sulle radici dei capelli. Una coda bassa, una treccia o attorcigliare i capelli con delle mollette vanno bene.

I miei capelli hanno lunghezze diverse, cosa devo fare?

Possono esserci alcune fasi di crescita difficili in cui hai molti capelli di diversa lunghezza. È una buona idea parlare con il tuo parrucchiere e capire se ci sono opzioni per gestire le fasi imbarazzanti, che ti permetteranno di mantenere quanta più lunghezza possibile senza sembrare irregolare. Alcune persone si limitano a tagliarlo del tutto, ma con un po' di pazienza puoi avere molte opzioni man mano che la ricrescita appare correttamente.

Ho una perdita di capelli a chiazze; come posso nasconderlo?

Lo spray per ritocchi alle radici o le fibre capillari possono essere strumenti utili per nascondere la perdita o il diradamento dei capelli a chiazze. Cerca di usarli con leggerezza in modo da non fare fatica a lavarli via.

Stirare i capelli chimicamente aiuterà a rinfrescare il cuoio capelluto?

Non è consigliabile lisciare o rilassare chimicamente i capelli prima del raffreddamento del cuoio capelluto. Questo è stato suggerito in passato per aiutare a indossare correttamente la cuffia per le persone con capelli ricci o crespi, ma esistono metodi molto più semplici per ottenere questo risultato senza cambiare permanentemente i capelli. Il problema più grande con i processi chimici come la stiratura è il danno che provocano ai capelli, che verrà enfatizzato solo dalla chemioterapia. I potenziali rischi derivanti dalla stiratura permanente dei capelli prima del raffreddamento del cuoio capelluto superano di gran lunga i benefici.

Posso utilizzare qualche prodotto per favorire la ricrescita durante il raffreddamento del cuoio capelluto?

Non esistono prodotti disponibili che possano prevenire la caduta dei capelli dovuta alla chemioterapia. Qualsiasi prodotto per la crescita dei capelli assunto durante la chemioterapia purtroppo non farà alcuna differenza. Attendi di aver completato il trattamento per introdurre eventuali prodotti per la ricrescita. È anche importante capire che la maggior parte dei prodotti per la ricrescita con principi attivi come il minoxidil e integratori come la biotina possono impiegare dai 6 ai 9 mesi per mostrare qualche effetto.
Su questa pagina

Ho imparato ad amare le "radici" e i "grigi" man mano che arrivavano perché ero entusiasta che i miei capelli stessero crescendo.

Karin
Aiutami a decidere
Dimmi cosa devo sapere
Cura dei capelli rinfrescante per il cuoio capelluto